Loading...

Instant lending e PSD2: ecco come connettere in modo efficace consumatori e imprese con i lender 

articolo di Alessandro Cirinei, Commercial Solutions Manager, Experian Italia

Guarda il video per scoprire in soli 2 minuti i vari step del Digital Lending >>

La missione di Experian è chiara: da una parte, mettere a disposizione di privati e aziende un esperienza di lending fluida per migliorare le loro “chance” di ottenere il prestito a condizioni realmente personalizzate sulla base delle loro caratteristiche ed esigenze. Dall’altra, garantire ai lender un processo end-to-end sicuro che offra garanzie in termini di misure anti-frode e di valutazione del rischio di credito, offrendo una customer experience di prim’ordine.

La soluzione Experian è tuttavia modulare e può adattarsi sia ad uno scenario in cui la richiesta e l’erogazione avviene interamente online, e sia nel caso in cui il richiedente si trovi fisicamente davanti a un impiegato.

L’acquisizione dei documenti è un problema comune sia che il processo si svolga su un mezzo digitale e sia in un caso reale. Experian ha risolto tale problema ideando un’acquisizione guidata di qualsiasi documento identificativo in grado di minimizzare il tempo d’attesa, sia per valutare la veridicità e i rischi di contraffazione dei documenti e sia attraverso la comprensione dei testi per pre-compilare i form.

Il secondo importantissimo modulo riguarda la verifica del device, attraverso un potente sistema proprietario dotato di algoritmi di machine learning, che riesce a identificare potenziali azioni malevole combinando centinaia di parametri legati alle fonti di traffico e all’email utilizzata.

Da li partono i controlli in serie che sfruttano le capabilities di Experian. Dall’uso dei dati alternativi come Mosaic, che permette di valutare la segmentazione socio-demografica in base a zone censuarie, al Web Data Score, che sfrutta i dati pubblici del web per determinare uno score di rischio e di stabilità finanziaria per un azienda. Fondamentale resta l’utilizzo del Credit Bureau Experian per analizzare il merito creditizio.

Le verifiche antifrode e le valutazioni del rischio di credito sono tante e meticolose, ma non producono impatti sull’esperienza utente.

Il quarto modulo è l’identificazione a distanza, che sfrutta una sofisticata tecnologia di “facial recognition”. L’utente si scatta un live selfie dal proprio dispositivo mobile o dal PC attraverso il battito degli occhi o il sorriso. Il volto viene confrontato con la foto presente sul documento e il match avviene con un’accuratezza eccezionale.

L’utilizzo delle opportunità offerte dalla PSD2 è il fiore all’occhiello della soluzione. Experian detiene la licenza AISP (Account Information Service Provider) e la propria Open Banking Platform permette di poter ottenere il consenso dall’utente per leggere i suoi preziosi dati transazionali.

Nell’ottica di incrementare le chance di ottenere il prestito, Experian sfrutta questa fonte dati sia per stimare l’affordability di un privato o il cash flow di un’impresa, ed è in grado di potenziare la propria valutazione del rischio categorizzando automaticamente gli estratti conto e producendo KPIs utili alla generazione di modelli.

I casi d’uso in cui si può sfruttare la notevole significatività del dato transazionale sono variegati. Dalla possibilità di determinare l’accettazione o il rigetto della richiesta, all’impostazione di early warning fino alla possibilità di avvantaggiarsi della PSD2 per riconsiderare clienti rifiutati perchè sprovvisti di dati sufficienti inviando il link alla piattaforma tramite email, sms o notifica push.

Non solo rischio! I dati transazionali vengono sfruttati anche per permettere un’adeguata segmentazione dei potenziali clienti e analizzare i comportamenti di acquisto alfine di costruire indici di propensione in ambito marketing. Diventa quindi possibile per la banca o il lender effettuare azioni di up-selling o cross-selling successive.

La soluzione Experian si conclude con la firma digitale che conclude l’onboarding. Un processo breve ma intenso, all’interno del quale Experian porta a termine un grande numero di operazioni per facilitare la connessione tra chi richiede e chi offre un prestito.